“Mettiamo i puntini sulle i” – Un corso sui lievitati natalizi con Francesco Favorito

Giorno di festa, domenica mattina, festa dell’Immacolata, giorno in cui potrei riposare di più ma il matterello e la spianatoia chiamavano e di corsa giù dal letto ad impastare una manciata di struffoli per inaugurare le feste natalizie.

 

Il profumo della buccia dell’arancia mi riporta col pensiero indietro di una settimana… Domenica 1 dicembre e sabato 31 novembre, due giornate che non potrò dimenticare mai, l’esperienza di poter essere presente alle lezioni del maestro Favorito sui grandi lievitati natalizi, incontro organizzato per i suoi fan nella città di Terni, la sua città.
Nella valigia carta, penna, cellulare sempre acceso durante il corso per registrare tutti i passaggi cercando di portare tutto a casa. Due compagne di viaggio dalla mia città , Alessia e Jolanda, che sento di ringraziare perché inconsapevolmente mi hanno dato una carica in più e mi hanno fatto davvero tanta compagnia! Un’esperienza condivisa con un gruppo di appassionati come me e diretta da un maestro eccezionale ed insostituibile, che spiega i procedimenti complicati, con la semplicità con cui si parla ai bambini, come si racconta una storia, una favola. E la magia dopo il racconto appena svegli è stata domenica scorsa trovare quegli impasti tutti ben lievitati e gonfi. La magia è che la passione ti fa mettere in moto, ti fa incuriosire, informare in tutti i modi possibili su come si fa un panettone, di sperimentare, di far crescere e cercare di produrre il lievito naturale partendo da due elementi semplici Acqua e Farina…di studiarne le alchimie…di rivoluzionare i propri modi di fare per arrivare ad un risultato di un prodotto semplicemente naturale e genuino, di non stancarsi mai di provare e riprovare.

 

In questo corso ho visto il maestro preparare un’infinità di prodotti con il lievito madre: dai cornetti, alle brioche, dalle ciabatte, ai krapfen e bomboloni, dal panettone al pandoro. Tutto in poche ore effettive di lavoro. Tutto con un’estrema semplicità e sicurezza che derivano si da anni di esperienza ma anche dal sentirsi a casa propria ovunque si va ad insegnare l’arte pasticcera italiana. Quello il metodo sempre lo stesso, possono cambiare gli aromi, i profumi naturali, perché il panettone e il lievito madre avrà il sapore che desideriamo e anche quello di casa nostra!

 

Per la ricetta vi rimando al blog di Paolo Cutolo http://sinfoniedisapori.blogspot.it/2013/11/panettone-classico-con-lievito-madre-e.html?m=1

 

Me la state chiedendo in tanti, ma anche io sono nuova in questo mondo del lievito naturale e per me avere qui a casa quello del maestro è come possedere un tesoro!

Poche cose prima di mettervi al lavoro: semplificatevi la vita non andate alla ricerca di mille istruzioni non servono a niente, no siate ansiose e rilassatevi, perché il lievito naturale ha i suoi tempi e voi dovete rispettarli e andare al passo con lui!

 

leggete la ricetta più volte per assimilarne i passaggi e preparatevi le pesate dei vari ingredienti! Non cercate scorciatoie e non lavorare eccessivamente e di fretta con la planetaria. ascoltate l ‘impasto mentre lo lavorate, lui vi parla!!! 🙂 vedete la consistenza l’aspetto e l odore assaporatelo lui vi vorrà bene e non vi deluderà!

 

Buon lievito madre e panettone a tutti!:-)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s